Inglesine


Nome: ex Semirurali II° Lotto
Dove:  Via Cagliari 1-9 / 11-13 / 15-17 / 19-23 / 25-31/ 33-35 // Via Genova 58-70 / 72-90 / 78-86
Anno: 1985/1987
Autore: Darbourne & Darke Architects

Foto: Nicola Cagol

Chiamate Inglesine o Case Inglesi per la nazionalità degli architetti che le hanno progettate e probabilmente per la loro estetica "british".

Il complesso residenziale delle Inglesine si presenta come un villaggio introverso, composto da abitazioni di massimo quattro livelli, definite clustered courtyard houses dai progettisti, organizzate in piccole corti interne che fungono da ingresso agli alloggi.
Lo spazio pubblico è articolato e continuo, formato da una rete di viali e passaggi su differenti quote e giardini di dimensione e carattere variabile. Gli edifici sono composti dalla ripetuta variazione di poche tipologie, e sono caratterizzati dalla presenza di dettagli vernacolari e dal disallineamento dei blocchi, che garantiscono all’ambiente un carattere pittoresco.

Nome: ex Semirurali II° Lotto
Dove:  Via Cagliari 1-9 / 11-13 / 15-17 / 19-23 / 25-31/ 33-35 // Via Genova 58-70 / 72-90 / 78-86
Anno: 1985/1987
Autore: Darbourne & Darke Architects

Foto: Nicola Cagol

Chiamate Inglesine o Case Inglesi per la nazionalità degli architetti che le hanno progettate e probabilmente per la loro estetica "british".

Il complesso residenziale delle Inglesine si presenta come un villaggio introverso, composto da abitazioni di massimo quattro livelli, definite clustered courtyard houses dai progettisti, organizzate in piccole corti interne che fungono da ingresso agli alloggi.
Lo spazio pubblico è articolato e continuo, formato da una rete di viali e passaggi su differenti quote e giardini di dimensione e carattere variabile. Gli edifici sono composti dalla ripetuta variazione di poche tipologie, e sono caratterizzati dalla presenza di dettagli vernacolari e dal disallineamento dei blocchi, che garantiscono all’ambiente un carattere pittoresco.

Un pò di dati:
Le Inglesine contano 344 abitazioni e coprono una superficie di 3,64 ettari. Qui, ogni abitante ha a disposizione il 42% di spazi pubblici, il 5% di spazi verdi pubblici, il 19% di spazi verdi privati. Volete sapere qualcosa di più su chi vive alle Inglesine? Il numero medio di componenti del nucleo familiare è di 2,3 persone; il 95% degli inquilini sono di origine italiana, l’1% viene dall’Unione Europea e il 4% proviene da altri paesi. Il 52,5% degli abitanti ha un contratto da più di vent’anni, il 26,5% da più di cinque anni e il 21 % da meno di cinque anni.

Curiosità:
Cosa ci fanno delle Inglesine a Bolzano? Il soprannome deriva direttamente dai progettisti, gli inglesi Darbourne & Darke, selezionati attraverso un concorso da IPEAA per occuparsi del Lotto II. Sono gli stessi architetti del mitico stadio del Chelsea a Londra, avreste mai detto di trovarli a Bolzano?

Un pò di dati:
Le Inglesine contano 344 abitazioni e coprono una superficie di 3,64 ettari. Qui, ogni abitante ha a disposizione il 42% di spazi pubblici, il 5% di spazi verdi pubblici, il 19% di spazi verdi privati. Volete sapere qualcosa di più su chi vive alle Inglesine? Il numero medio di componenti del nucleo familiare è di 2,3 persone; il 95% degli inquilini sono di origine italiana, l’1% viene dall’Unione Europea e il 4% proviene da altri paesi. Il 52,5% degli abitanti ha un contratto da più di vent’anni, il 26,5% da più di cinque anni e il 21 % da meno di cinque anni.

Curiosità:
Cosa ci fanno delle Inglesine a Bolzano? Il soprannome deriva direttamente dai progettisti, gli inglesi Darbourne & Darke, selezionati attraverso un concorso da IPEAA per occuparsi del Lotto II. Sono gli stessi architetti del mitico stadio del Chelsea a Londra, avreste mai detto di trovarli a Bolzano?