Lotto 1


Nome: Ex Semirurali I° Lotto
Dove: Via Cagliari 12-52
Anno: 1978/1987
Autore: C. Aymonino

Foto: Nicola Cagol

Chiamato semplicemente Lotto 1, nel corso degli anni ha assunto diversi soprannomi, da Arlecchino - per una ritinteggiatura a quadratoni rossi e blu, ora sostituiti dall’orginale giallo asburgico - ad Alcatraz - a causa di una grande cancellata di ferro oggi rimossa.

Il complesso del Lotto 1, progettato da Carlo Aymonino alla fine degli anni '70, si presenta come un “superblocco” alto otto piani sviluppato attorno a una corte verde e a una strada pedonale. All’interno della corte vi è un ulteriore edificio di tre livelli, servito da ballatoi, e due edifici pubblici: il Bar White e la sede del Girasole, una cooperativa sociale.
Gli alloggi che compongono il complesso sono di molteplice tipo e dimensione: da quelli al piano terra affacciati su un giardino recintato, a quelli superiori caratterizzati da diversi tipi di terrazze e disposti, talvolta, su due livelli. La dimensione imponente è resa più armonica dalla varietà delle facciate e dai numerosi spazi condivisi. Ospita tra l'altro un kindergarten, la sede del Circolo Fotografico Tina Modotti, un centro giovanile, varie sale comuni, una pista da bocce, orti condominiali ed un campo sportivo.

Nome: Ex Semirurali I° Lotto
Dove: Via Cagliari 12-52
Anno: 1978/1987
Autore: C. Aymonino

Foto: Nicola Cagol

Chiamato semplicemente Lotto 1, nel corso degli anni ha assunto diversi soprannomi, da Arlecchino - per una ritinteggiatura a quadratoni rossi e blu, ora sostituiti dall’orginale giallo asburgico - ad Alcatraz - a causa di una grande cancellata di ferro oggi rimossa.

Il complesso del Lotto 1, progettato da Carlo Aymonino alla fine degli anni '70, si presenta come un “superblocco” alto otto piani sviluppato attorno a una corte verde e a una strada pedonale. All’interno della corte vi è un ulteriore edificio di tre livelli, servito da ballatoi, e due edifici pubblici: il Bar White e la sede del Girasole, una cooperativa sociale.
Gli alloggi che compongono il complesso sono di molteplice tipo e dimensione: da quelli al piano terra affacciati su un giardino recintato, a quelli superiori caratterizzati da diversi tipi di terrazze e disposti, talvolta, su due livelli. La dimensione imponente è resa più armonica dalla varietà delle facciate e dai numerosi spazi condivisi. Ospita tra l'altro un kindergarten, la sede del Circolo Fotografico Tina Modotti, un centro giovanile, varie sale comuni, una pista da bocce, orti condominiali ed un campo sportivo.

Un pò di dati:
Il Lotto 1 conta 392 abitazioni e copre una superficie di 2,71 ettari. Qui, ogni abitante ha a disposizione il 32,5% di spazi pubblici, il 23,5% di spazi verdi pubblici e il 9% di spazi verdi privati. Volete sapere qualcosa di più su chi vive il Lotto 1? Il numero medio di componenti del nucleo familiare è di 2,6 persone; il 90% degli inquilini sono di origine italiana, il 3% viene dall’Unione Europea e il 7% proviene da altri paesi. Il 37,5% degli abitanti ha un contratto da più di vent’anni, il 35% da più di cinque anni e il 27,5% da meno di cinque anni.

Curiosità:
Dov’è finita via Belluno? Durante la costruzione del complesso una delle vie prima esistenti, via Belluno per l’appunto, è stata “inglobata” nell’edificio, scomparendo dalle mappe. E’ comunque rimasto un viale pedonale su cui di affacciano i balconi di un parte del Lotto 1 che si può attraversare a piedi e porta da via Cagliari a via Milano.

Un pò di dati:
Il Lotto 1 conta 392 abitazioni e copre una superficie di 2,71 ettari. Qui, ogni abitante ha a disposizione il 32,5% di spazi pubblici, il 23,5% di spazi verdi pubblici e il 9% di spazi verdi privati. Volete sapere qualcosa di più su chi vive il Lotto 1? Il numero medio di componenti del nucleo familiare è di 2,6 persone; il 90% degli inquilini sono di origine italiana, il 3% viene dall’Unione Europea e il 7% proviene da altri paesi. Il 37,5% degli abitanti ha un contratto da più di vent’anni, il 35% da più di cinque anni e il 27,5% da meno di cinque anni.

Curiosità:
Dov’è finita via Belluno? Durante la costruzione del complesso una delle vie prima esistenti, via Belluno per l’appunto, è stata “inglobata” nell’edificio, scomparendo dalle mappe. E’ comunque rimasto un viale pedonale su cui di affacciano i balconi di un parte del Lotto 1 che si può attraversare a piedi e porta da via Cagliari a via Milano.